venerdì, Gennaio 27, 2023
HomeIN EVIDENZACaltagirone: riattivato il nodo IMA dell'Ospedale "Gravina". Assicurati i turni scoperti presso...

Caltagirone: riattivato il nodo IMA dell’Ospedale “Gravina”. Assicurati i turni scoperti presso l’UOC di Cardiologia

E’ tornato operativo il nodo della Rete IMA (Infarto miocardico acuto) dell’Ospedale di Caltagirone. Una programmazione di azioni nel breve e nel medio periodo per garantire la piena funzionalità del citato nodo è stata condivisa nel corso di un incontro presso la Direzione Generale dell’Asp di Catania tra le Direzioni dell’Asp e delle tre Aziende ospedaliere cittadine, insieme al referente della Rete IMA del Bacino CT-RG-SR, stante la gravissima carenza di personale dirigente medico cardiologo presso l’UOC di Cardiologia dell’Ospedale di Caltagirone, nodo della Rete IMA (Infarto miocardico acuto). Presenti all’incontro anche i direttori delle Unità Operative di Cardiologia delle Aziende Ospedaliere cittadine che hanno assicurato la copertura dei turni scoperti presso l’UOC di Cardiologia di Caltagirone. Un protocollo d’intesa, sottoscritto fra l’Asp e le tre Aziende ospedaliere cittadine, avvierà un progetto interaziendale, concernente l’adesione di alcuni dirigenti medici cardiologi delle Aziende ospedaliere cittadine, al fine di assicurare l’effettuazione di specifici turni di lavoro a favore dell’UOC di Cardiologia dell’Ospedale di Caltagirone, attribuendo il coordinamento del progetto emergenziale al direttore dell’UOC di Cardiologia dell’AOU Policlinico “G. Rodolico-San Marco”, d’intesa con il responsabile dell’UOC di Cardiologia dell’Ospedale “Gravina”.

- Advertisment -

Più letti