sabato, Dicembre 10, 2022
HomeCronacaCaltagirone: i cittadini chiedono anche prevenzione e repressione del disturbo della quiete...

Caltagirone: i cittadini chiedono anche prevenzione e repressione del disturbo della quiete pubblica notturna

A Caltagirone, retata rassicurante nei bar,esercizi pubblici, per garantire l’igiene. Sono state elevate alcuni giorni fa contravvenzioni ed intimazioni a non più evadere adempimenti di Legge. Inoltre, sono state comminate multe per infrazioni di autoveicoli al Codice della strada e sequestrata droga leggera, con successiva comunicazione in Prefettura. Ma i calatini si aspettano prevenzione e repressione solamente per chi infrange le prescrizioni anti Covid19, o anche  per l’esercizio non autorizzato di discoteche improvvisate , in locali pubblici e privati, ricreando la vecchia Movida, al chiuso come all’aperto, infrangendo i diritti fondamentali al riposo notturno di residenti e forestieri, violando la quiete pubblica, tutelata dal nostro Codice di Procedura Penale? Occorrerebbe forse soltanto il semplice e periodico e defaticante controllo da parte delle Forze dell’Ordine, con in Organico decente e perciò potenziato, con controlli diuturni dell’Asl,allo stesso modo dell’Arpa,  controlli ordinati dal Ministero dell’Interno,attraverso il Prefetto ed il Sindaco, ove ne ravvisi la necessità, chiedendo l’ampliamento, in tempi brevi,dell’Orgamico,anche temporaneo, della Polizia Municipale? Per molti cittadini la Sicurezza e la Legalità richiederebbero anche e soprattutto la prevenzione e la repressione del Disturbo della quiete pubblica notturna, sotto ogni forma ed in ogni dove,giorno e notte.Lo Sballo, questa forma di moderna esternazione ricreativa, di pseudo -cultura del tempo libero giovanile,è oggi anche momento di pericoloso contagio del Virus Covid19, per sè e gli altri e mina la lucida coscienza,debilitandone anche il corpo di chi indirettamente viene danneggiato, residente, forestiero o familiare  che sia o possa essere. Salvaguardare la Salute di tutti i cittadini vuol dire combattere ogni forma di violenza,fisica e morale, per sè e per la Comunità, partendo dalla prevenzione fino alla sana, perchè inevitabile  repressione delle violazioni comportamentali, per garantire il Benessere individuale e collettivo.

Gesualdo Orlando

- Advertisment -

Più letti