mercoledì, Aprile 21, 2021
Home Cronaca Militello, "vola" un vecchio ponteggio ligneo: paura nel centro storico

Militello, “vola” un vecchio ponteggio ligneo: paura nel centro storico

«Siamo stati svegliati, in piena notte, dall’improvvisa caduta di legname. Da una casa disabitata e fatiscente sono “volate” tavole di legno e porte, che da oltre trent’anni permangono, in condizioni di pericolo e degrado, ai margini di via Dante Alighieri. I residenti hanno denunciato, in passato, il pessimo stato di conservazione dell’immobile, che rischia di compromettere l’incolumità pubblica e privata».

Traspare paura e ansia nelle parole di Salvatore Guzzone, il militellese che ha richiesto, nelle prime ore di ieri e fino alle 4, interventi di rimozione e soccorso nella pubblica via. Sono stati i Vigili del fuoco di Vizzini a eseguire i primi lavori di ripristino dei luoghi, delimitando il tratto che, da via Senatore Majorana a via Matrice, resta inibito alla circolazione dei mezzi. Altri accertamenti sono stati effettuati dall’ispettore di Polizia urbana, Sebastiano Ventura.

Una ricognizione è stata effettuata dall’assessore Felice Trovato: «Non sono stati rilevati crolli di parti dell’edificio, ma cedimenti di alcune protezioni lignee che, da alcuni decenni, non sono più idonee all’uso e sicure. L’amministrazione comunale predisporrà, con il supporto dell’Ufficio tecnico, i lavori di consolidamento e sistemazione del ponteggio esterno. L’unità abitativa non è attualmente valorizzata dai legittimi eredi».

- Advertisment -

Più letti

Militello, “vola” un vecchio ponteggio ligneo: paura nel centro storico

«Siamo stati svegliati, in piena notte, dall’improvvisa caduta di legname. Da una casa disabitata e fatiscente sono “volate” tavole di legno e porte, che da oltre trent’anni permangono, in condizioni di pericolo e degrado, ai margini di via Dante Alighieri. I residenti hanno denunciato, in passato, il pessimo stato di conservazione dell’immobile, che rischia di compromettere l’incolumità pubblica e privata».

Traspare paura e ansia nelle parole di Salvatore Guzzone, il militellese che ha richiesto, nelle prime ore di ieri e fino alle 4, interventi di rimozione e soccorso nella pubblica via. Sono stati i Vigili del fuoco di Vizzini a eseguire i primi lavori di ripristino dei luoghi, delimitando il tratto che, da via Senatore Majorana a via Matrice, resta inibito alla circolazione dei mezzi. Altri accertamenti sono stati effettuati dall’ispettore di Polizia urbana, Sebastiano Ventura.

Una ricognizione è stata effettuata dall’assessore Felice Trovato: «Non sono stati rilevati crolli di parti dell’edificio, ma cedimenti di alcune protezioni lignee che, da alcuni decenni, non sono più idonee all’uso e sicure. L’amministrazione comunale predisporrà, con il supporto dell’Ufficio tecnico, i lavori di consolidamento e sistemazione del ponteggio esterno. L’unità abitativa non è attualmente valorizzata dai legittimi eredi».

- Advertisment -

Più letti

Open chat