venerdì, Luglio 19, 2024
HomeCronacaConfcommercio Caltagirone, Imu in aumento: "Gravi conseguenze per le attività economiche"

Confcommercio Caltagirone, Imu in aumento: “Gravi conseguenze per le attività economiche”

“Fermiamo l’aumento dell’IMU! Maggiori costi vogliono dire una riduzione drastica dei consumi e la morte delle attività economiche. Questo aumento è una palese violazione delle direttive del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Crediamo fermamente che sia necessario agire sul fronte dei costi anziché gravare ulteriormente sulle imprese”. Questo l’appello ed il grido d’allarme di Confcommercio Caltagirone (nella foto il presidente Carmelo Scalzo) che in un post su Facebook evidenzia come: “Un ulteriore aumento IMU graverebbe sia sui bilanci delle famiglie riducendone ulteriormente il budget disponibile per gli acquisti, sia sui costi dei locali commerciali. L’aumento oltre ad essere inopportuno per l’economia cittadina, è contrario a quanto specificatamente indicato dal Ministero dell’Economia e Finanze che ribadisce che i comuni non sono legittimati ad aumentare l’IMU dall’1,06 all’1,14 solo se nel 2015 hanno aumentato dello 0,8 la TASI ed in sostituzione di questo aumento. Per un virtuoso risanamento del bilancio comunale vanno risolte le criticità strutturali da noi già evidenziate nel documento del consiglio direttivo reso pubblico il 16 giugno 2022 lavorando sul piano dei costi e non su ulteriori imposizioni”.

Più letti