mercoledì, Aprile 21, 2021
Home Cronaca Caltagirone, in fiamme l'auto del cronista Scollo: «Segnali preoccupanti»

Caltagirone, in fiamme l’auto del cronista Scollo: «Segnali preoccupanti»

Divorata dalle fiamme l’auto del giornalista Francesco Scollo, cronista e collaboratore di “LiveSicilia” e del mensile “S”, il quale – sceso dalla macchina da una decina di minuti – l’aveva parcheggiata sotto casa.

Le fiamme sarebbero divampate dopo due boati. Sul fatto indagano i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Caltagirone, che stanno anche visionando le registrazioni filmate di alcune telecamere di videosorveglianza della zona.

Commentando l’accaduto, Scollo ha espresso fiducia nel lavoro degli inquirenti, osservando «che la realtà di questo territorio ha subito un declino e che occorre uno sforzo comune per ripristinare la legalità».

Attestazioni di solidarietà e vicinanza al giornalista sono state espresse da Assostampa e da varie testate giornalistiche, nonché dal nostro gruppo editoriale presso “La Gazzetta del Calatino”.

- Advertisment -

Più letti

Caltagirone, in fiamme l’auto del cronista Scollo: «Segnali preoccupanti»

Divorata dalle fiamme l’auto del giornalista Francesco Scollo, cronista e collaboratore di “LiveSicilia” e del mensile “S”, il quale – sceso dalla macchina da una decina di minuti – l’aveva parcheggiata sotto casa.

Le fiamme sarebbero divampate dopo due boati. Sul fatto indagano i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Caltagirone, che stanno anche visionando le registrazioni filmate di alcune telecamere di videosorveglianza della zona.

Commentando l’accaduto, Scollo ha espresso fiducia nel lavoro degli inquirenti, osservando «che la realtà di questo territorio ha subito un declino e che occorre uno sforzo comune per ripristinare la legalità».

Attestazioni di solidarietà e vicinanza al giornalista sono state espresse da Assostampa e da varie testate giornalistiche, nonché dal nostro gruppo editoriale presso “La Gazzetta del Calatino”.

- Advertisment -

Più letti

Open chat