sabato, Luglio 13, 2024
HomeCulturaEventiConcluso il "Caltagirone Short Film Fest" con la consegna di riconoscimenti e...

Concluso il “Caltagirone Short Film Fest” con la consegna di riconoscimenti e premi speciali

La II edizione del Caltagirone Short Filmfest si è conclusa con ospiti d’eccezione e la consegna dei riconoscimenti speciali. La serata conclusiva si è svolta in Piazza del Municipio, condotta con eleganza dalla giornalista Simona Rolandi. Il Sindaco Fabio Roccuzzo ha sottolineato l’importanza del cinema e del festival come mezzi per sensibilizzare il pubblico su temi sociali importanti e ha annunciato con entusiasmo la terza edizione del Caltagirone Short FilmFest nel 2024. Durante la serata, sono stati consegnati i riconoscimenti speciali. L’attrice internazionale Violante Placido ha ricevuto il premio Donne nel Cinema, che celebra il merito e il potenziale delle donne nell’industria cinematografica. Fernando Alba, compositore e cantautore di origini calatine, è stato premiato con il premio Città di Caltagirone, dedicato alle eccellenze locali nel campo delle arti e dello spettacolo. Il festival ha proiettato anche due cortometraggi fuori concorso. “L’estate di Virna”, diretto da Alessandro Zizzo, racconta la storia di una coppia che ha perso la capacità di comunicare amorevolmente, con Anna Safroncik e Adelmo Togliani come protagonisti. Christian Marazziti ha presentato il suo cortometraggio “Amici di sempre”, ispirato a una storia vera, che narra la riunione di un gruppo di compagni di scuola per un annuncio importante. Durante la serata sono stati ospiti anche Jonis Bascir, attore, musicista e giurato del festival, autore delle musiche del film “E mo?” di Omar Sandrini, e il giovane attore Giulio Pranno, che ha fatto il suo esordio con Gabriele Salvatores nel film “Tutto il mio folle amore”, interpretando il complesso ruolo di un ragazzo autistico. La musica è stata protagonista anche nella serata conclusiva del festival. Tarsia ha presentato i suoi brani “Estate” e “Boom”, mentre Violante Placido, accompagnata dalla chitarra di Mauro Di Maggio, ha eseguito alcuni pezzi del suo repertorio, tra cui la meravigliosa “Tu stai bene con me”, per poi concludere con “Yes, I’m a witch” di Yoko Ono. Il gran finale è stato affidato alla Banda Musicale Luigi Sturzo, diretta dal Maestro Mirko Musco, che ha eseguito brani tratti da indimenticabili colonne sonore cinematografiche. La II edizione del Caltagirone Short Filmfest si è conclusa con successo, offrendo un’esperienza cinematografica e musicale coinvolgente nel suggestivo contesto del centro storico di Caltagirone.

GAIA MILAZZO

Più letti