sabato, Settembre 24, 2022
HomeIN EVIDENZAOlimpiadi di Tokyo: Filippo Randazzo "è solo l'inizio di qualcosa di grande"

Olimpiadi di Tokyo: Filippo Randazzo “è solo l’inizio di qualcosa di grande”

“Ci ho provato, ci ho creduto, ci sono andato vicino, ma alla fine mi sono dovuto arrendere. Ringrazio tutti per avermi seguito e aver tifato per me. Questo è solo l’inizio di qualcosa di grande”. Con queste parole degne di un vero ed autentico sportivo, Filippo Randazzo (foto) ha commentato l’ entusiasmante viaggio che da San Cono lo ha portato a Tokyo dove ha gareggiato nel salto in lungo difendendo e onorando i colori dell’Italia.  Anche  senza una medaglia al collo, ritorna a casa dalle olimpiadi in terra di Giappone, con nell’animo l’orgoglio di aver rappresentato degnamente l’Italia e di aver fatto sognare i tanti tifosi, amici e conoscenti e familiari che davanti alla TV hanno sperato nel miracolo. Porterà nel suo cuore le emozioni olimpioniche e continuerà a coltivare il sogno della partecipazione alla prossima Olimpiade magari con una bella medaglia al collo.  Siciliano di San Cono, a soli 14 anni ha iniziato a frequentare la società atletica di Valguarnera (EN) diretta dal tecnico Carmelo Giarrizzo che ha subito capito di trovarsi davanti a un potenziale campione. I fatti gli hanno dato ragione e ha cominciato a collezionare successi dopo successi a livello regionale, nazionale, europeo e internazionale, fino ad approdare all’evento sportivo più prestigioso del mondo,le Olimpiadi e a conquistare , con un salto di m 8.10 , la sua presenza alle  finali di salto in lungo ,accanto ad altri campioni di fama  mondiale.  L’impegno costante, le rinunce, la passione per lo sport, la fiducia in se stesso e il coraggio lo hanno ,senza ombra di dubbio , fatto diventare un autentico campione che promette ancora di raggiungere nuovi traguardi. La cittadinanza di San Cono accoglie con orgoglio il campione olimpico Filippo Randazzo annoverandolo tra i suoi talenti più prestigiosi.

Pino Randazzo

- Advertisment -

Più letti