mercoledì, Aprile 21, 2021
Home IN EVIDENZA "I morti di Covid spalmati", anche sciacallaggio mediatico per screditare Musumeci

“I morti di Covid spalmati”, anche sciacallaggio mediatico per screditare Musumeci

Due eventi pre- pasquali nel Calatino: lo scivolone semantico dell’Assessore regionale alla salute, Ruggero Razza e l’intervento straordinario delle Forze dell’ordine a Caltagirone e a Mirabella I., Mazzarrone e Licodia Eubea, per sanzionare comportamenti trasgressivi  delle restrizioni governative per combattere il Covid19: locali aperti oltre l’orario consentito, cittadini senza mascherina in assembramenti, etc.. Gli ordini tassativi dei Prefetti, su disposizioni del Viminale hanno avuto i loro effetti e continueranno soprattutto nei giorni delle Feste pasquali, dal 3 al 5 aprile sperando che questa esemplare prudenza del Governo vada di pari passo con le opinioni della Scienza medica suffragate dai dati obiettivi settimanali sulle curve pandemiche per non permettere che per tanti cittadini ed azienda oltre che di Pandemia non si associ nel prossimo futuro una mortalità di massa PER FAME. Ed andiamo al secondo amato evento: la frase intercettata dell’Assessore Razza: “… i l numero di morti, spalmiamoli…”,grosso modo queste sarebbero le parole incriminate. Gravi imbarazzanti al punto  che si è dimesso, con solerte rispetto dei cittadini e della Magistratura: non succede spesso da noi, negli ultimi anni!Tuttavia, non si deve trascurare l’opera di sciacallaggio di parte dell’Web,ma anche di tanta gente che ha preso la palla in balzo per screditare il presidente Musumeci, chiedendone le dimissioni. Il governatore ha risposto ai detrattori senza veli, spiegando che i dati monitorati di quella settimana infausta erano arrivati con cinque giorni di ritardo e per non incorrere in una ingiusta punizione di restrizioni ai siciliani ha suggerito l’atto da eseguire con la parola “sbagliata”, nel momento difficile della concitazione.Ha confermato fiducia nella Magistratura e nel Governo da lui presieduto,togliendosi più di qualche sassolino dalla scarpa.Di punzecchiature,ce ne sono state per parecchi.

Gesualdo Orlando

- Advertisment -

Più letti

“I morti di Covid spalmati”, anche sciacallaggio mediatico per screditare Musumeci

Due eventi pre- pasquali nel Calatino: lo scivolone semantico dell’Assessore regionale alla salute, Ruggero Razza e l’intervento straordinario delle Forze dell’ordine a Caltagirone e a Mirabella I., Mazzarrone e Licodia Eubea, per sanzionare comportamenti trasgressivi  delle restrizioni governative per combattere il Covid19: locali aperti oltre l’orario consentito, cittadini senza mascherina in assembramenti, etc.. Gli ordini tassativi dei Prefetti, su disposizioni del Viminale hanno avuto i loro effetti e continueranno soprattutto nei giorni delle Feste pasquali, dal 3 al 5 aprile sperando che questa esemplare prudenza del Governo vada di pari passo con le opinioni della Scienza medica suffragate dai dati obiettivi settimanali sulle curve pandemiche per non permettere che per tanti cittadini ed azienda oltre che di Pandemia non si associ nel prossimo futuro una mortalità di massa PER FAME. Ed andiamo al secondo amato evento: la frase intercettata dell’Assessore Razza: “… i l numero di morti, spalmiamoli…”,grosso modo queste sarebbero le parole incriminate. Gravi imbarazzanti al punto  che si è dimesso, con solerte rispetto dei cittadini e della Magistratura: non succede spesso da noi, negli ultimi anni!Tuttavia, non si deve trascurare l’opera di sciacallaggio di parte dell’Web,ma anche di tanta gente che ha preso la palla in balzo per screditare il presidente Musumeci, chiedendone le dimissioni. Il governatore ha risposto ai detrattori senza veli, spiegando che i dati monitorati di quella settimana infausta erano arrivati con cinque giorni di ritardo e per non incorrere in una ingiusta punizione di restrizioni ai siciliani ha suggerito l’atto da eseguire con la parola “sbagliata”, nel momento difficile della concitazione.Ha confermato fiducia nella Magistratura e nel Governo da lui presieduto,togliendosi più di qualche sassolino dalla scarpa.Di punzecchiature,ce ne sono state per parecchi.

Gesualdo Orlando

- Advertisment -

Più letti

Open chat