venerdì, Maggio 14, 2021
HomeCronacaCaltagirone: 100 euro in più per i buoni spesa a chi svolge...

Caltagirone: 100 euro in più per i buoni spesa a chi svolge attività di interesse civico

“Un significativo risultato, specie se si pensa che nel 2016 l’assistenza sociale era ridotta a zero”. Così l’Amministrazione comunale di Caltagirone in merito alla delibera che fissa a 100 euro in più sotto forma di buoni spesa a chi svolge attività di interesse civico ampliando la platea dei beneficiari dei contributi economici. Il contributo, tranne nei casi di impedimento psico-fisico, può essere erogato, nei limiti e nel rispetto delle misure anti – Coronavirus, “dietro svolgimento di attività di interesse civico”, nel modo seguente: 300 euro (prima erano 200) per nucleo formato da una sola persona a fronte di 60 ore di attività civica; 350 euro (prima erano 250) per nucleo con due persone con l’esecuzione di 70 ore di attività civica; 400 euro (prima erano 300) per nucleo con tre componenti, di cui almeno un minorenne o, se maggiorenne, senza lavoro, con l’effettuazione di 80 ore di attività; 450 euro (prima erano 350) per nucleo con più di tre persone non occupate, a fronte di 90 ore di attività civica. Le attività di interesse civico possono essere svolte in uno dei seguenti ambiti: custodia, vigilanza, pulizia e manutenzione di strutture pubbliche comunali; piccola manutenzione degli impianti sportivi; lavori di giardinaggio e manutenzione del verde pubblico; supporto e compagnia a persone in condizioni di marginalità, facchinaggio e trasporti vari; assistenza scuolabus.

 

- Advertisment -

Più letti

Open chat