sabato, Ottobre 1, 2022
HomeCronacaPalagonia, rifiuti urbani: la Regione siciliana finanzia il nuovo Ccr

Palagonia, rifiuti urbani: la Regione siciliana finanzia il nuovo Ccr

   PALAGONIA. Sarà realizzato a Palagonia, in un’area produttiva di via Palermo, ai margini della Sp 25/I e della “direttrice” per Ramacca, il nuovo Centro comunale di raccolta dei rifiuti urbani. L’intera spesa, con il sostegno finanziario della Regione siciliana, ammonterà a 1 milione 20 mila di euro. L’intervento è stato utilmente ammesso ai fondi della misura 6.1.2 del Po-Fesr 2014-2020 che, nell’ambito di una graduatoria di 31 opere “cantierabili” e con un platfond complessivo di oltre 21 milioni di euro, accredita ufficialmente il progetto palagonese.

La prossima erogazione delle risorse è stata resa nota dal sindaco, Salvo Astuti: «Il nostro progetto tecnico – ha detto – figura all’undicesimo posto di un elenco dell’Assessorato regionale all’Energia. Il primo provvedimento è stato emesso, con un decreto, dal dirigente regionale, dott. Calogero Foti. Le opere dovrebbero essere realizzate entro il 2021. La struttura dovrà rispettare le norme in materia di tutela dell’ambiente e della salute, con pavimenti impermeabili e recinzioni. Non ci saranno nè inquinamenti, né perdite di liquidi e cattivi odori».

Il cosiddetto “Ccr” sorgerà in un terreno agricolo non coltivato, che rientra nella titolarità esclusiva dell’Ente municipale per effetto di un lascito ereditario. Il progetto esecutivo prevede la realizzazione di 13 spazi per il deposito di rifiuti riciclabili, che saranno successivamente trasferiti in altre strutture consortili o siti: cartoni da imballaggi e carte, alluminio e plastica, legno e vetro, materiali ingombranti ed elettrodomestici, scarti di lavorazioni e inerti, prodotti informatici in disuso e ferrosi. Le attività saranno coordinate da personale comunale.

- Advertisment -

Più letti