venerdì, Dicembre 2, 2022
HomeIN EVIDENZAGli auguri ai calatini del deputato nazionale Gianluca Rizzo

Gli auguri ai calatini del deputato nazionale Gianluca Rizzo

Pubblichiamo integralmente una lettera di auguri del deputato nazionale del Movimento 5 stelle, il calatino Gianluca Rizzo.

“Quello che ci lasciamo alle spalle questa notte è uno degli anni più difficili della nostra storia recente, sprofondati in un passaggio apocalittico soprattutto quando ci siamo ritrovati soli nel silenzio delle strade e delle piazze deserte o in un viaggio in autostrada senza auto che ci sfrecciano intorno. Molti hanno accostato questo senso di angoscia alla guerra, all’ansia, al timore per il domani. Allo stesso tempo, dentro di noi, abbiamo reagito abbracciando l’amore per la vita, riscoprendo il senso profondo della parola Patria, di essere una comunità, di vedere nella nostra bandiera quello scatto d’orgoglio e di rivalsa contro un male subdolo e nascosto. Abbiamo dovuto proteggere le persone più fragili privandoci di cose che appartengono alla nostra normalità. Nessuno si è fermato o è venuto meno al proprio dovere: medici e infermieri, forze armate e forze di polizia, vigili del fuoco e protezione civile, maestre ed insegnanti, cassiere dei supermercati e lavoratori dei trasporti, tutti coloro insomma che lavorano per fornire servizi essenziali, gli operatori
ecologici e tutti coloro che con senso di responsabilità hanno continuato a fornire il proprio servizio dando forza agli altri e traendone per sé stessi. Anche la Politica ha provato a dare seguito ai propri doveri e posso, con orgoglio, affermare che non ci siamo risparmiati neanche un attimo affinché la macchina amministrativa e statale potesse rispondere a questo inedito scenario fornendo gli strumenti necessari per affrontare la lotta contro la pandemia che ha segnato il volto di questo 2020 e che ci apprestiamo finalmente ad abbandonare. Con lo scoccare del nuovo anno, con il cuore colmo di speranza e di dignità, non dobbiamo disperdere l’insegnamento che abbiamo imparato a costo di rinunce e sacrifici, perché se l’arrivo del vaccino ci dice che abbiamo fatto grandi passi in avanti ancora il pericolo però esiste non è stato del tutto battuto. Ma insieme abbiamo resistito e insieme possiamo tornare a recuperare la nostra libertà di movimento, di comunicare, di camminare, di abbracciarci e darci la mano, a dimostrarci solidali e orgogliosi della nostra terra. Abbiamo guardato fuori dalle nostre finestre e siamo nel contempo riusciti a guadare dentro di noi ed abbiamo scoperto che siamo migliori di ciò che spesso sembriamo (o di come ci descriviamo)! L’augurio migliore che sento di poter fare ai miei concittadini è quello guardare al futuro sempre con senso di responsabilità senza abbandonare la fiducia in sé stessi e negli altri perché “In Singuli virtute aciei vis”. Buon 2021 a tutti e tutte.”

Gianluca Rizzo

- Advertisment -

Più letti