sabato, Ottobre 1, 2022
HomeCronacaMineo, l'opposizione consiliare: «Non barattiamo poltrone in politica»

Mineo, l’opposizione consiliare: «Non barattiamo poltrone in politica»

«A noi piace la politica che non ci si aspetta»: a sostenerlo in un comunicato è il Movimento civico rappresentato in Consiglio comunale dal gruppo consiliare CambiAmo Mineo, composto da Giusy Infantino (capogruppo) e da Mariella Simili, Mario Margarone e Alessandro Manzoni.

«Appresa la notizia che il sindaco di Mineo ha ricomposto la sua Giunta con la nomina di due nuovi assessori, siamo sereni e rallegrati. Viene certificato che – prosegue la nota del gruppo di opposizione – non abbiamo mai barattato il nostro senso di responsabilità con l’assegnazione di qualche poltrona. Il sindaco, dopo avere perso la maggioranza in consiglio comunale ha deciso di restare in carica e di aprirsi al confronto con l’opposizione e noi, che abbiamo sempre invocato il dialogo istituzionale, siamo rimasti coerenti con la nostra posizione. Al primo cittadino che “ci porgeva la mano non abbiamo risposto con un pugno” perché noi abbiamo a cuore l’interesse della città. Sappiamo bene che questa scelta ha tanto scandalizzato una parte dell’opinione pubblica, ormai troppo abituata alla scontro politico se non addirittura alla faida personale. Ma la classe dirigente deve avere coraggio e noi siamo orgogliosi di avere archiviato una storia fatta di contrapposizione e di veleni. Restituire centralità al bene comune per noi vale molto di più di qualsiasi rendita di posizione. La città di Mineo ha bisogno dello spirito costruttivo e dell’iniziativa di tutti per offrire un futuro migliore ai propri figli. E in tutto questo non ci abbiamo guadagnato neanche un assessore? Si, non l’abbiamo neanche chiesto». ​

- Advertisment -

Più letti