domenica, Novembre 27, 2022
HomeIN EVIDENZAInfrastrutture in Sicilia: opere "strategiche" per oltre un miliardo di euro. Falcone:...

Infrastrutture in Sicilia: opere “strategiche” per oltre un miliardo di euro. Falcone: “i lavori partiranno entro pochi mesi”

“Recuperiamo l’esistente, facendo le manutenzioni dimenticate in passato  ma realizziamo anche nuove opere. Avevamo ottenuto da Roma queste preziose risorse grazie alla ritrovata credibilità della Regione, nonché all’ordine che abbiamo restituito, in questi anni, a tutto il sistema dei lavori pubblici in Sicilia. Ci siamo fatti trovare pronti, programmando e curando passo dopo passo i progetti per la rete autostradale e la viabilità secondaria dell’Isola che oggi, dopo tanti anni di aspettative deluse, vedranno invece la luce. Le gare potranno partire a stretto giro e molte di queste saranno curate direttamente dalla Regione, a garanzia di celerità e trasparenza”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone (nella foto) in merito alla delibera Cipess che da il via in Sicilia all’erogazione di oltre 1 miliardo di euro per strade, autostrade, ferrovia Messina-Catania-Palermo, dighe e reti di distribuzione idrica.Dopo la registrazione da parte della Corte dei Conti, è stata pubblicata in Gazzetta ufficiale la delibera del Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile dello scorso febbraio, con l’elenco degli interventi “strategici” e di quelli locali già cantierabili, finanziati dalla Regione con l’anticipazione del Fondo sviluppo e coesione 2021-2027. Si tratta complessivamente di circa 4,6 miliardi di euro, quasi un quarto dei quali riguarda opere ricadenti in Sicilia e progettate in gran parte dalle strutture regionali. 
- Advertisment -

Più letti