venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeCronacaCarabinieri di Sicilia: azione di contrasto alla detenzione illegali di armi anche...

Carabinieri di Sicilia: azione di contrasto alla detenzione illegali di armi anche nel territorio calatino

Sforzo specifico all’azione di contrasto ai traffici e alle detenzioni illegali di armi e munizioni, da parte dei Carabinieri di Sicilia che hanno messo in atto una serie di controlli a tappeto, sia nei quartieri periferici delle città metropolitane, sia nelle aree rurali con perquisizioni e posti di blocco nei luoghi e negli obiettivi ritenuti più sensibili. Deferite alle Autorità Giudiziarie delle nove province 12 persone in stato di arresto e 16 a piede libero, per reati in materia di illegale porto e detenzione di armi, munizioni e polvere da sparo, con il contestuale sequestro di 16 pistole, 10 fucili, 6 carabine ed oltre 800 munizioni, per lo più a seguito di perquisizioni domiciliari e all’interno di veicoli nei posti di controllo attuati lungo le arterie stradali maggiormente sensibili.I rinvenimenti di armi e munizioni sono avvenuti in tutte le province e, in particolare, in quella catanese, con armi sequestrate a Catania, Mineo, Caltagirone, Palagonia, Belpasso. Le armi sequestrate, per la maggior parte con matricola abrasa od alterate, spesso rinvenute in casolari abbandonati od occultate in terreni, sono ora sottoposte ai rilievi balistici, per verificare il loro eventuale utilizzo in fatti di sangue od altri delitti. Per le aree rurali, prezioso e determinante è stato il lavoro svolto dai Carabinieri dello Squadrone Cacciatori per la loro capacità d’intervento nelle zone più impervie ed isolate.

- Advertisment -

Più letti