mercoledì, Marzo 3, 2021
Home IN EVIDENZA Screening con tamponi rapidi per 949 dipendenti degli Uffici Postali di Catania...

Screening con tamponi rapidi per 949 dipendenti degli Uffici Postali di Catania e Provincia

Misure anti Covid per garantire un accesso in sicurezza per i dipendenti e i clienti dei 129 Uffici Postali della provincia di Catania. Le disposizioni in vigore che regolamentano gli accessi alle sedi di Poste Italiane, hanno comportato una parziale riorganizzazione dei servizi offerti dall’Azienda per limitare al massimo gli assembramenti. Lo scrive un comunicato stampa di Poste Italiane. Sono stati 949 i dipendenti degli Uffici Postali della provincia che volontariamente si sono sottoposti allo screening con tamponi rapidi “per individuare in modo precoce eventuali casi di positivi asintomatici al Covid-19 e limitare così il diffondersi del contagio”. Installati anche 124 termoscanner (nella foto)per la rilevazione della temperatura corporea, davanti ai quali i clienti dovranno sostare pochi secondi prima di poter accedere nella sala al pubblico. L’accesso sarà interdetto nel caso di temperatura rilevata superiore ai 37.5°.

- Advertisment -

Più letti

Screening con tamponi rapidi per 949 dipendenti degli Uffici Postali di Catania e Provincia

Misure anti Covid per garantire un accesso in sicurezza per i dipendenti e i clienti dei 129 Uffici Postali della provincia di Catania. Le disposizioni in vigore che regolamentano gli accessi alle sedi di Poste Italiane, hanno comportato una parziale riorganizzazione dei servizi offerti dall’Azienda per limitare al massimo gli assembramenti. Lo scrive un comunicato stampa di Poste Italiane. Sono stati 949 i dipendenti degli Uffici Postali della provincia che volontariamente si sono sottoposti allo screening con tamponi rapidi “per individuare in modo precoce eventuali casi di positivi asintomatici al Covid-19 e limitare così il diffondersi del contagio”. Installati anche 124 termoscanner (nella foto)per la rilevazione della temperatura corporea, davanti ai quali i clienti dovranno sostare pochi secondi prima di poter accedere nella sala al pubblico. L’accesso sarà interdetto nel caso di temperatura rilevata superiore ai 37.5°.

- Advertisment -

Più letti

Open chat