Zone economiche speciali in Sicilia. Due interpellanze del Movimento 5 stelle



Si torna a parlare delle Zone economiche speciali che dovrebbero essere istituite in Sicilia. Due le interpellanze presentate dal Movimento 5 stelle a firma delle parlamentari Valentina Zafarana e Gianina Ciancio, con le quali si chiede al Governo regionale notizie in merito. In una nota stampa la deputata regionale del M5S e componente della commissione Attività produttive dell'Ars Valentina  Zafarana dichiara che "Ad oggi, secondo quanto ci risulta, la Cabina di regia, istituita col compito di individuare le Zone economiche speciali da istituire nell'Isola non solo non ha formalizzato alcuna richiesta al Consiglio dei Ministri ma non ha assunto alcuna determinazione, salvo l'avvio di interlocuzioni con altri attori: ANCI, città metropolitane, Liberi consorzi, Comuni, stakeholders, associazioni di categoria e sindacali". "Con questi atti parlamentari chiediamo di conoscere lo stato dell’arte della redazione della proposta di istituzione delle Zes - aggiunge Zafarana, che ha anche fatto richiesta di audizione in commissione Attività produttive - e maggiore trasparenza attraverso la pubblicazione dei resoconti della cabina di regia. Non a caso la richiesta di audizione in terza commissione va anche nella direzione di un maggiore coinvolgimento dei territori interessati ". "Vorremmo sapere quali e quanti comuni hanno risposto al questionario inviato agli uffici regionali tramite l'Anci, considerato che nel corso dell'audizione del 18 dicembre scorso è emerso che non tutti gli enti locali interessati l'hanno ricevuto, a riprova di un evidente gap comunicativo". Così anche la deputata regionale del M5S Gianina Ciancio (nella foto) che precisa come "Nell'atto parlamentare che ho presentato chiediamo che venga predisposto un cronoprogramma puntuale delle azioni che il Governo regionale intende mettere in campo per la presentazione della proposta al Cdm, che auspichiamo avvenga in tempi rapidi e senza ulteriori ritardi".