Vizzini: Tendopoli nell'ex deposito aeronautico militare



Era nell'aria e i vizzinesi temevano!

Tre anni addietro c'era certezza di realizzare nell'ex Deposito Aeronautico di Vizzini un centro scuola per immigrati pendolari di stanza nel Cara di Mineo. Le Istituzioni tenevano a precisare che sarebbe stato solo un Centro  diurno e di Studi.

Adesso la novità quasi nascosta a tutti. Forse chi ha interessi si è adoperato a tramare sposando la tesi della così detta “solidarietà”.

Alla Croce Rossa sarà stato segnalato l'ex deposito militare di Vizzini; il Prefetto ha ufficializzato al Sindaco Cortese mentre i vizzinesi sono stati ignorati ricevendo un “regalo” che non hanno richiesto. A Vizzini, per  il Coronavirus, si era temuto tanto nel febbraio scorso con il fatidico rientro di numerosi studenti locali svernati dai focolai del Nord. Adesso c’è l’inventiva della “solidarietà” per gli untori che li fanno sbarcare  a Lampedusa,  in pieno ritorno del Covid-19, con molta audacia fino a piazzare una tendopoli a ridosso delle case di villeggiatura, a due passi dalla stazione ferroviaria, vicino agli insediamenti commerciali e di ristorazione. Tutto questo accade mentre i contagi crescono giornalmente e conoscendo l’afflusso immigratorio dall’Algeria come territorio più infetto dell’Africa. Dalle precauzioni si è così passati a precisi obblighi di isolamento. Sembra un atto illogico e di forza che Vizzini potrebbe non accettare tranne che esistano volontà silenziose e resistenze passive. Nessuno dibattito e nessun programma di discussione in paese, solo malumori degli abitanti !

La disoccupazione giovanile del circondario e della città verghiana è alle stelle e abbassare la testa potrebbe essere un passo facile. Si sono inventati da subito la zona vizzinese come luogo d’ importazione clandestina in quarantena?

Scoraggia non avere saputo prima le intenzioni di chi a Roma preordina senza collaborazione con le Autorità locali. Avrebbero potuto fare meglio e riaprire l’Ospedale “Rinaldi”, già lascito della nobile famiglia omonima, e poterne ampliare l’offerta sanitaria anche ai vizzinesi! 

Lo Stato ha impoverito il territorio verghiano e l’economia è al collasso! Trasferimento della Compagnia Carabinieri, chiusura dell' ospedale, ufficio esattoriale, condotta agraria e di bonifica, deposito aeronautico, pretura e ufficio giudice di  pace, carcere mandamentale. Tutto questo in cambio di una tendopoli per clandestini positivi al coronavirus da installare in una cittadina in cui la gran parte della popolazione è anziana?

L’ aumento degli sbarchi in Sicilia viene facilitata da una maggioranza governativa che litiga all’infinito mentre i 5S fanno a cazzotti tra loro. Proprio i “grillini” nelle scorse elezioni nazionali fecero il boom di voti nella città verghiana! Certamente vedremo se esiste un progetto o un tentativo di business per farne di Contrada “Salonia” un altro Cara a confine con quello chiuso di Mineo.