Vizzini: "rinviato" il dissesto finanziario per il Comune

Sorpresa al Consiglio Comunale che doveva definire  l'approvazione del “dissesto” finanziario. Nella seduta di lunedì scorso i consiglieri comunali hanno deciso un rinvio dell'argomento all'Ordine del Giorno. “Rimodulare lo schema di bilancio provvisionale 2017-2019” é stata la proposta avanzata dell'ex sindaco Marco Sinatra (nella foto) che ha trovato d'accordo tutti gli schieramenti.”Evitare il dissesto si può” ripete fiducioso Sinatra, il sindaco uscente l'11 giugno scorso. Va ricordato che la Giunta del sindaco Vito Cortese (centrosinistra) aveva avviato la  procedura di dichiarazione del “dissesto” con delibera del tre aprile scorso dopo varie ricognizioni dei conti e l'ulteriore definitiva diffida del 16 marzo scorso da parte dell'Assessorato  Regionale Autonomie Locali. Adesso si  ritorna a scandagliare i “residui attivi” per l'estremo tentativo di ottenere un riequilibrio concreto per il “pareggio”. Insomma un lasso di tempo,anche se di pochi giorni,per rivedere gli importi accertati di tributi a carico dei cittadini(oltre un milione e mezzo di euro)non incassati.Considerando pure che lo schema iniziale di equilibrio contabile, già proposto al Consiglio Comunale nel dicembre scorso, “saltò” per 354mila euro per riduzione dei trasferimenti regionali stabiliti con Decreto n. 407/2017 dall'Assessorato Regionale all'Autonomie Locali. Un lavoro che ritorna ad impegnare i responsabili dei servizi contabili comunali,i revisori dei conti e politici insieme per scongiurare il  “fallimento”.