Vizzini: danni all'acquedotto comunale, i Carabinieri identificano un pensionato di 64 anni



Danneggiamento e furto ai danni dell’acquedotto che assicura il servizio idrico alla città di Vizzini. Queste le accuse per un pensionato di Taormina identificato dai Carabinieri della Stazione di Vizzini, a seguito delle indagini condotte dai militari, anche attraverso la visione di vari sistemi di videosorveglianza, hanno consentito di bloccare l’uomo che, in occasione di un controllo stradale a bordo della sua Fiat Panda, veniva anche trovato in possesso dai militari di due cartucce cal. 6,32, un machete, 2 asce, 12 frecce da balestra, un grosso coltello e vari attrezzi da lavoro (nella foto) utilizzati presumibilmente per tranciare un tubo di adduzione dell’acqua e rubare 2 contatori, danneggiare un quadro elettrico ed una centralina idraulica, con conseguente interruzione del primario servizio pubblico. L'uomo 64enne è stato denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria.