Vizzini: al Punto di Primo Intervento una tentata aggressione al medico di turno

Gli atti di violenza nei confronti del personale medico in servizio nelle Guardie mediche siciliane registratisi negli ultimi mesi hanno fatto innalzare il livello di guardia anche da parte delle stesse Asp siciliane con delle misure a difesa dell'incolumità dallo stesso personale. In questa ottica si colloca la recente segnalazione da parte del medico di turno nel PPI di Vizzini che sentendosi in pericolo e mincciato da parte di un uomo di nazionalità straniera, ha attivato l’allarme collegato direttamente con la Centrale operativa della vigilanza privata che ha avvertito, a sua volta, i Carabinieri i quali, giunti immediatamente sul posto, hanno fermato l’uomo. "L'Asp di Catania si costituirà nelle sedi opportune, a fianco del medico - ha dichirato il manager dell’Asp di Catania dott. Maurizio Lanza (nella foto) -. Quello che è successo è molto grave. I sistemi di sicurezza a tutela degli operatori, voluti fortemente dall’assessore regionale alla salute avv. Ruggero Razza, hanno funzionato e hanno garantito la sicurezza del medico".