Un concorso grafico a favore dei bambini con atrofia muscolare spinale

Una bella gara di creatività che ha visto la partecipazione di studenti, insegnanti e autorità istituzionali alla presentazione del “concorso grafico” che fino al prossimo maggio coinvolgerà le scuole elementari, medie e superiori del capoluogo etneo e della provincia (capofila l’istituto superiore “Fermi-Eredia”). L'evento è stato illustrato dalla presidente nazionale di Famiglie Sma Daniela Lauro nella Sala Consiliare del municipio di Catania. "La scuola contribuisce alla qualità della vita di ogni bambino e ragazzo - ha dichiarato Daniela Lauro-, e quindi anche a quella dei piccoli pazienti con atrofia muscolare spinale. Far conoscere questa malattia genetica rara ai compagni e ai coetanei sani significa stimolare in loro la consapevolezza che non esistono disabilità che dividono, ma piuttosto diversità che uniscono. Ringraziamo il Club “Catania Nord Ponte del Sapere” del Kiwanis International per il progetto di service con cui ha fatto proprio questo principio di solidarietà, e che ha voluto dedicare alla nostra associazione". Presenti il presidente del Club Kiwanis “Catania Nord Ponte del Sapere” Giuseppe Conte, promotore dell’iniziativa, numerosi soci del Kiwanis, tra cui la governatrice nazionale eletta Maura Magni, il prof. Giuseppe Vita, responsabile scientifico del NeMO Sud di Messina, tra i maggiori centri italiani per le malattie neuromuscolari.