Trasporto aereo, Rizzo: "Più sicurezza nei cieli con il nuovo radar di Sigonella"

E' entrato in funzione il nuovo radar a Sigonella che incrementa la sicurezza nei cieli e nello stesso tempo aumenta le possibilità di sviluppo del traffico aereo negli aereoporti di Catania e Comiso. Su questo argomento interviene anche il deputato Gianluca Rizzo, Presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati (nella foto) che in una nota evidenzia come: "Gli aeroporti civili di Fontarossa e Comiso potranno finalmente dispiegare il proprio potenziale e contribuire allo sviluppo economico della Sicilia orientale. Difesa del nostro spazio aereo e sviluppo del turismo dimostrano la positiva sinergia civile/militare del nuovo e moderno radar installato a Sigonella e gestito dal 41° stormo dell’Aeronautica Militare. Si tratta di una ottima notizia". "Gli scali civili di Catania e di Comiso – prosegue il parlamentare- sviluppano insieme un traffico di oltre 7 milioni e mezzo di passeggeri l’anno. Con il vecchio impianto radar di Sigonella si potevano controllare un massimo di venti aerei all’ora e questo ha limitato non poco la capacità di decollo e atterraggio nei due scali siciliani. Ora questa situazione dovrebbe decisamente migliorare". Nella scorsa legislatura era già stato sollecitato "con interrogazioni, i Ministri per le Infrastrutture e della Difesa a risolvere questo limite strutturale degli aeroporti della Sicilia orientale. Il nuovo radar di Sigonella - conclude Rizzo - ci pare una ottima soluzione che garantirà sicurezza dei voli, controllo dello spazio aereo e sviluppo del territorio".