Sino al 18 aprile un open week per la salute della donna



Un’Open week dedicato, interamente, alla salute della donna organizzato dal Distretto sanitario di Gravina di Catania, in collaborazione con il Comune di Pedara e il PTA di Gravina è in corso sino a giovedì 18 aprile con numerose iniziative che vedono anche il coinvolgimento degli alunni delle scuole “Concetto Marchesi” e “Rocco Chinnici” di Pedara. Presso i Consultori familiari di Tremestieri Etneo (11 e 18 aprile), Pedara (12 e 17 aprile), San Giovanni La Punta (15 a 16 aprile) e Sant’Agata Li Battiati (17 aprile), nei giorni indicati, verranno effettuate, con accesso libero, nelle ore antimeridiane, consulenze personali, visite ginecologiche e pap test. Lo comunica una nota stampa dell'AspdiCatania. Grande attenzione, nell’ambito della programmazione dell’evento, è rivolta alla promozione degli screening mammografico (per le donne d’età compresa fra 50 e 69 - presso il Poliambulatorio di Pedara) e ginecologico (per le donne d’età compresa fra 25 a 64 anni - presso i Consultori familiari sopra indicati). Le prestazioni che non potranno essere erogate in giornata, saranno calendarizzate per i giorni successivi. Il 16 aprile, a partire dalle ore 9.30, presso il Centro culturale Expo di Pedara, gli operatori dell’Asp di Catania incontreranno gli studenti degli Istituti “Concetto Marchesi” e “Rocco Chinnici” di Pedara. Introdurranno l’incontro: Antonio Fallica, sindaco di Pedara; Carmelo Sambataro, direttore del Distretto sanitario di Gravina di Catania; Marina Consoli, assessore alle Pari opportunità e alla Sanità, del Comune di Pedara. Interverranno: Daniela Ingannè (endocrinologa), sul tema “La tutela della salute inizia dalla corretta alimentazione”; Luisa Gitto (ginecologa), su “Sessualità: contraccezione e prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale”; Alfia Raciti (psicologa), che tratterà le questioni relative a “Adolescenza: opportunità nei Consultori familiari del Distretto sanitario di Gravina di Catania”.