Sanità: 12 nuovi medici nei Pronto Soccorso degli ospedali etnei, due a Caltagirone



Continua il piano di potenziamento strutturale e di organico nell'Asp di Catania con l'assunzione a tempo indeterminato di 12 medici specialisti in Medicina e Chirurgia d’accettazione e urgenza. Procedure di assunzione - precisa una nota dell'Asp di Catania - così come previsto dalle direttive dell’Assessorato regionale alla Salute, sono state completate in armonia con la programmazione di bacino, in modo da non determinare criticità d’organico nelle altre Aziende sanitarie del bacino orientale. L’assegnazione presso le sedi di lavoro è stata operata incrociando i dati di accesso, le carenze d’organico e i dati di sovraffollamento dei singoli Pronto Soccorso degli Ospedali aziendali, in modo da garantire la capacità occupazionale dell’Azienda e rispondere agli obiettivi di programmazione strategica. Due i nuovi medici al Pronto Soccorso di Caltagirone, gli altri invece 3 ad Acireale e Biancavilla, 4 a Paternò. Saranno consegnati domani i lavori per l’adeguamento funzionale dell’area triage e accoglienza del Pronto Soccorso di Militello e per la messa in sicurezza delle aree esterne del Presidio.