Rinvio delle elezioni dei liberi consorzi e Città metropolitane: Pogliese chiede celerità



Sulla recente decisione di rinvio delle elezioni degli organi dei liberi consorzi e Città metropolitane il sindaco metropolitano Salvo Pogliese (nella foto) ha rilasciato una dichiarazione riportata nel comunicato stampa dello stesso ente metropolitano.

“Il governo e l’assemblea regionale consentano la votazione, nel più breve tempo possibile, almeno degli organi di secondo livello dei liberi consorzi provinciali e delle Città metropolitane ponendo fine a una gestione straordinaria che purtroppo dura da sette anni. Fermo restando che la scelta dell’elezione diretta, peraltro sempre sostenuta dal presidente Musumeci, rimane quella da privilegiare, è opportuno che non si perda ancora tempo per dare una governance efficace agli Enti di area vasta, per varie ragioni ormai nell’impossibilità di dare servizi adeguati ai cittadini dei territori. Grave e inopportuna, pertanto, è da considerare l’iniziativa di chi ha permesso di inserire l’emendamento per sospendere la tornata elettorale nella discussione all’Ars sul disegno di legge dei Porti turistici, visto  che qualche settimana addietro era stato invece ritenuto inammissibile l’emendamento per l’accesso al fondo regionale, destinato al pagamento degli stipendi dei dipendenti dei comuni e della partecipate in difficoltà economica”.