Rifiuti dalle abitazioni con soggetti positivi al Covid. Nuova gara dell'Asp di Catania



L’Asp di Catania, visto l’andamento epidemico e la crescita esponenziale della curva dei contagi e preso atto dell’impossibilità dell’azienda specializzata, in atto incaricata di fronteggiare l’intero fabbisogno, considerato proprio il cospicuo numero di utenze da servire, ha indetto, secondo le disposizioni regionali, una nuova gara i cui termini, per la ricezione delle offerte, scadranno il prossimo 18 novembre. E' quanto evidenzia un comunicato della stessa Azienda sanitaria provinciale. L'iniziativa è scaturita dalle "criticità osservate, e segnalate dai cittadini, relative al servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti provenienti dalle abitazioni dove soggiornano soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria (utenze di tipo A). In attesa dell’attivazione del servizio, così come stabilito dall’art. 2 co. 3 delle Ordinanze del Presidente della Regione Siciliana n. 1/Rif e n. 2/Rif, rispettivamente del 27 marzo e del 25 settembre 2020, la gestione della “raccolta, trasporto e smaltimento è disposta dal Comune”.