Raddusa: officina del riciclo per insegnare l'arte degli antichi mestieri



“Officine del riciclo per comunità solidali” è l'iniziativa con lo scopo di sensibilizzare e coinvolgere i raddusani a una riduzione dello spreco di beni ritenuti non più utili, tramite il loro recupero e un loro nuovo riutilizzo, attraverso le donazioni di prodotti e oggetti effettuate da privati cittadini e ’attività di sensibilizzazione e recupero svolta a Raddusa. L'idea della Cooperativa “San Francesco” che gestisce i SIPROIMI è di "creare uno spazio attrezzato e assistito, aperto alla cittadinanza, dove i materiali che vengono recepiti all'interno di uno spazio dedicato all'interno della struttura di Raddusa possano poi essere sistemati o possano trovare nuova vita ed essere trasformati in altro". ll laboratorio avrà la durata di 4 mesi (da maggio a settembre 2020) con un incontro settimanale di 5 ore, per un totale complessivo di 20 incontri che si svolgeranno dentro la struttura SIPROIMI di Raddusa, in via Regina Margherita 72, che sarà aperta alla popolazione locale. Il Laboratorio sarà affidato a un ente esterno esperiente in materia che, sotto l’attenta guida di un tutor esperto (Massimo Nicolaci), fornirà il materiale necessario per riparare, trasformare, creare e costruire (trapani, martelli, righelli, seghetti, chiodi, colori, forbici, etc...).