Palagonia: intero stabile allacciato illegalmente alla rete elettrica. Danno di 20mila euro



Un intero stabile allacciato abusivamente alla rete elettrica è stato scoperto dai Carabinieri della Stazione di Palagonia, coaudiuvati dai tecnici dell'Enel, che hanno arrestato nella flagranza un tunisino di 42 anni, la moglie coetanea di origini ucraine, e un palagonese di anni 50, poiché ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso. Il danno stimato per la società eletrica è di circa 20.000 euro.

Gli arrestati, assolte le formalità di rito, sono stati relegati agli arresti domiciliari, mentre il personale dell’ente erogante il servizio ha provveduto a ripristinare i collegamenti originari dei contatori.