Mancano 1487 posti letto dell'Ersu per gli studenti universitari di Catania

"Siamo idonei, ma su 2185 richiedenti solo 698 posti letto sono disponibili e dunque i restanti sono risultati idonei ma non assegnatari (1487 studenti senza letto). Ciò comporta una lunga attesa per gli scorrimenti nel pieno delle lezioni e quindi spese inerenti al viaggio o ad una locazione. Quindi richiediamo che venga ripristinato il rimborso per l'alloggio come misura palliativa per questi casi." Questa la dichiarazione di una studentessa universitaria che assieme ad altri colleghe e colleghi ha protestato davanti la sede dell'Ersu di Catania. Tanti gli studenti rimasti esclusi dalla possibilità di avere un posto letto. Sulle assegnazioni gli studenti fanno notare come "Le assegnazioni sono state fissate per il 29 Ottobre con alle spalle 10 giorni di chiusura delle residenze nel pieno delle attività didattiche, costringendo gli studenti a spese economiche non indifferenti. Considerando che gli scorrimenti continuano fino a febbraio in taluni casi, gli studenti restano per più di metà anno accademico senza una degna risposta. Chiediamo che i tempi per il bando vengano anticipati, così da consentire agli assegnatari di prendere il posto letto già il primo ottobre."