Licodia Eubea: Anthony Greco vince il premio della Rassegna Documentario Comunicazione Archeologica



Si è chiusa con la consegni dei premi la Rassegna del Documentario e della Comunicazione Archeologica, giunta alla sua ottava edizione che che si è svolta a Licodia Eubea lo scorso fine settimana. Il Castello Santapau, il museo etnoantropologico, il museo archeologico e le chiese della città sono state le location della manifestazione che ha premiato come miglior film  “Pastori nella grotta (Sheperds in the cave)” di Anthony Grieco. Al giornalista e scrittore Fabio Isman è stato attribuito il premio “Antonino Di Vita” per il suo impegno professionale nella promozione della conoscenza del patrimonio storico-artistico e archeologico, consegnato da Maria Antonietta Rizzo Di Vita, docente di Etruscologia e Antichità Italiche presso l’Università di Macerata. “Le mythe du Labyrinth” (Il mito del Labirinto) di Mikael Lefrançois e Agnès Molia si è aggiudica il premio Archeoclub d’Italia per il film più votato dal pubblico, consegnato da Concetta Caruso, presidente dell’Archeoclub d’Italia di Palazzolo Acreide.