Il parlamentare Gianluca Rizzo torna in Sicilia per verificare i danni provocati dai nubifragi

"La Sicilia  continua a pagare costi altissimi a causa del susseguirsi di eventi meteorologici, l’ultimo in ordine di tempo quello di stanotte che ha messo in ginocchio interi territori, in particolare la zona al confine tra le province di Siracusa e Catania. È ovvio che sarà necessario continuare a monitorare la situazione e prendere provvedimenti per evitare e per contenere il più possibile le conseguenze dannose di eventi del genere. Così come è altrettanto ovvio che sarà necessario fare una valutazione sull'evidente cambiamento climatico del nostro territorio a e quindi prevedere un potenziamento, con uomini e mezzi, delle nostre strutture operative. Anche la Regione siciliana dovrà fare la sua parte e avviare nel più breve tempo possibile tutte le misure necessarie". Lo hanno dichiarato i dicono i portavoce M5S esprimendo solidarietà alle popolazioni colpite dai nubifragi. Torna in Sicilia per verificare di persona la situazione il parlamentare Gianluca Rizzo, presidente della commissione Difesa (nella foto): "Sarei dovuto rimanere a Roma per partecipare a #Italia5stelle, evento importante per il MoVimento5Stelle e per tutti noi che abbiamo contribuito a farlo nascere e crescere nonostante i tanti sacrifici, ma oggi devo tornare giù in Sicilia, nella mia terra, tra i Siciliani perché devo sincerarmi delle condizioni in cui si trova il territorio a seguito degli eventi climatici che hanno causato ingenti danni. Ho già aperto un canale di comunicazione col Governo per inserire un impegno a prevedere, anche in successivi provvedimenti normativi, congrue misure finanziarie finalizzate alla ricostruzione dei territori danneggiati dall'alluvione che ha coinvolto la zone centro orientali della Sicilia."