Danni in autostrada a causa delle lastre di ghiaccio. A risarcire è la società autostrade



La società autostradale risarcisce i danni cagionati dalla lastra di ghiaccio: causa esclusiva la formazione sull’asfalto. Pesa a carico del gestore l’omessa sorveglianza adeguata sulla cosa in custodia senza che sia fornita la prova del fortuito. Inutile invocare l’articolo 2054 Cc.

Lo comunica una nota stampa dello Sportello dei Diritti del presidente Giovanni d'Agata che ricorda anche l’ordinanza 14379/19, pubblicata il 27 maggio dalla terza sezione civile della Cassazione.Bocciato il ricorso del gestore: è l’unico responsabile del sinistro per la lastra di ghiaccio sulla carreggiata non segnalata né tempestivamente rimossa; manca la prova del fortuito che esonera il custode ex articolo 2051 Cc.