Dal Governo nazionale 3,4 milioni di euro per i Comuni del Calatino. Rizzo,M5S: somme straordinarie



"Altri 3,4 milioni di euro saranno assegnati ai comuni del Calatino per garantire l'esercizio dei servizi fondamentali, grazie alle misure messe in campo dal Governo Conte". Lo ha dichiarato il deputato M5S calatino, Gianluca Rizzo, presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati. Questi i fondi assegnati per ogni Comune: Caltagirone 1.016.932 euro, Grammichele 272.051, Vizzini 149.624, Mirabella Imbaccari 111.197, Mineo 233.145, San Michele di Ganzaria 61.050, Mazzarrone 99.862, Raddusa 82.762, Licodia Eubea 58.132, San Cono 47.736, Scordia 309.711, Palagonia 442.272, Ramacca 362.805, Castel di Iudica 83.255 e Militello in Val di Catania 135.255". "Sono delle somme straordinarie - sottolinea Rizzo - che abbiamo deciso di stanziare con il cosiddetto 'Fondo per l'esercizio delle funzioni fondamentali', tramite il quale diamo un sostegno importante agli enti locali, venendo incontro alle richieste di maggiori risorse a fronte del calo delle entrate connesso all'emergenza Coronavirus. Nel caso specifico dei comuni del Calatino, i 3,4 milioni di euro si vanno ad aggiungere ai 1,6 milioni gia' accreditati, per un totale di 5 milioni di euro, sempre con lo scopo di coprire il mancato gettito dovuto all'emergenza". "Con questi interventi tempestivi - conclude Rizzo - non abbiamo lasciato cadere nel vuoto le istanze provenienti dagli enti locali, consapevoli dell'importanza che essi rivestono nel garantire tutti i servizi necessari ai cittadini. Le misure poderose del Governo rimarcano la presenza dello Stato centrale a fianco dei Comuni, che non verranno mai lasciati soli a gestire le conseguenze di questa emergenza senza eguali nella storia".