Covid-19: nessun ricoverato in Terapia Intensiva. Tante le donazioni delle Associazioni cittadine



Due tamponi di controllo  negativi per un paziente di 85 anni guarito dal Covid, dimesso oggi dall’Ospedale “Gravina”. L’uomo era stato ricoverato nella seconda metà di aprile ed è stato trattato con terapia standard che combina l’utilizzo di azitromicina, idrossiclorochina, antivirale e eparina. I pazienti ricoverati positivi al Covid-19 scendono a 13 mentre nessuno è ricoverato in Terapia Intensiva. Un sentito “grazie” viene espresso dal sindaco Gino Ioppolo in merito alle tante donazioni fatte nella nostra città, tra le ultime quella dell’Accademia della Cucina (un congruo contributo sul conto della Protezione civile comunale) e dell’Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro) di Catania che, tramite la delegazione di Caltagirone, ha fatto pervenire, alla stessa Protezione civile comunale, un migliaio di uova di Pasqua di cioccolato, che le associazioni appartenenti a quest’ultima, insieme alla Croce rossa italiana – Comitato di Caltagirone, hanno distribuito all’Emporio della Solidarietà della Caritas, agli istituti religiosi che ospitano minori e ad altri centri di accoglienza per bambini e ragazzi.