Conclusa la III Giornata delle Malattie Neuromuscolari. Richiesti più personale e posti letto



Più posti letto e più personale sanitario e parasanitario oltre alla possibilità di praticare le nuove terapie ai nostri pazienti. Questa la richiesta del dott. Marcello Romano, medico presso l’Az Ospedaliera di Palermo, a margine della III Giornata delle Malattie Neuromuscolari che si è svolta sabato scorso nella sede dell’Ordine dei Medici di Villa Magnisi a Palermo. Presenti anche il dirigente del Dipartimento Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico, Maria Letizia Di Liberti. Una giornata - si legge in una nota stampa - che ha impegnato professionisti e associazioni di categoria in un confronto costante, e animato, durante il quale sono state illustrate, tra le altre cose, le nuove frontiere della medicina nella cura dell’atrofia muscolare spinale (SMA). Il nuovo farmaco, introdotto in Italia da poco meno di due anni, risponde al nome di Spinraza e il collegio dei medici palermitano auspica la possibilità di raddoppiare i luoghi di applicazione di questa terapia che attualmente viene proposta solo al NeMo di Messina.