Caltagirone: la costruzione del nuovo supermercato in via Fisicara. Legambiente chiede "chiarimenti"



“Se a livello globale si prendono impegni formali, spesso localmente questi impegni non sempre vengono rispettati. Così a Caltagirone, a fronte di tre supermercati chiusi, assistiamo alla costruzione di uno nuovo che – sostiene Anita Astuto presidente del circolo Legambiente di Caltagirone – ricade in un’area tutelata, pertanto ci sentiamo in dovere di chiedere i necessari chiarimenti tecnici”. E' quanto evidenzia una nota stampa dell'associazione Legambiente "Il Cigno" di Caltagirone "che vuole far luce sulle autorizzazioni rilasciate per la realizzazione di due fabbricati da destinare ad uso commerciale con relativi parcheggi pertinenziali su terreno in Viale Europa angolo Via Fisicara e se abbia tenuto in giusto conto i vincoli legati alla zona destinata a “verde privato”. In particolare Legambiente si chiede se siano state prese in considerazione le Norme Tecniche di Attuazione del PRG indicate all’art.74". Legambiente evidenzia "il pericolo di inondazioni in occasione dei temporali estivi e senza il potenziamento dell’impianto di smaltimento delle acque piovane si rischia di caricare eccessivamente un impianto che già da anni collassa sistematicamente alle prime piogge estive".


Foto di Andrea Annaloro