Caltagirone: la ceramica racconta "L'universo Donna" per il premio "Ragona"

Ha conseguito un enorme successo la IV edizione del premio ceramico “Il Rotary per Antonino Ragona” organizzato dal Rotary Club di Caltagirone, presieduto dalla dott.ssa Santa Mascali. Il prof. Antonino Ragona, deceduto nell’agosto del 2011, fu un insigne ceramista, ceramologo, artista, insegnante, scrittore e appassionato cultore di patrie memorie. Sono state venticinque le opere in concorso, improntate sul tema “l’Universo donna”, che dal  6 dicembre al 14 gennaio, sono rimaste in esposizione negli accoglienti locali della Corte Capitaniale; oltre mille visitatori hanno ammirato le magnifiche realizzazioni. L’allestimento della mostra è stato curato dall’architetto Luigi Falcone. Ancora una volta, “il Premio Ragona”, che il Rotary di Caltagirone organizza dal 2012 a cadenza biennale, ha registrato tantissimi giudizi positivi, per la qualità delle opere in concorso, frutto dell’arte e l’ingegno dei migliori ceramisti della città. Forme e colori, hanno raccontato “l’universo donna” in tutte le sue sfaccettature. La quarta edizione del premio Ragona, è stata vinta da “Luigi Angelico”, con l’opera “Trionfo Materno”, mentre il premio rivolto agli studenti del “Liceo Artistico per il design ceramico di Caltagirone” che hanno partecipato con quattro realizzazioni, è andato ad Agnese Giordano, con l’opera “Fenice”. La cerimonia di premiazione si è svolta nel Salone di rappresentanza Mario Scelba del Comune, alla presenza di un folto pubblico. La dott.ssa Santa Mascali, nel porgere il saluto ai presenti, ha sottolineato la valenza culturale del premio Ragona; la dott.ssa Sabrina Mancuso, nella doppia veste di assessore e di dirigente scolastico del Liceo Artistico per il Design ceramico,  ha manifestato grande apprezzamento per l’iniziativa del Rotary. Prima della premiazione dei vincitori, sono intervenuti la dott.ssa Pinella Marchese, specialista in archeologia tardo antica e medievale, che per anni ha collaborato con Antonino Ragona e che ha ricordato i tratti salienti della sua figura e lo scrittore prof. Domenico Seminerio, che ha parlato del ruolo della donna nel corso dei secoli. Alla cerimonia erano presenti Antonella Ragona, figlia dell’insigne professore e padre don Fabio Raimondi, Direttore del Museo Diocesano di Caltagirone.