Caltagirone: iniziata la tre giorni del Convegno sulle misure di sicurezza

"La Rems di Caltagirone è fra gli esperimenti migliori a livello nazionale. Questo risultato si deve non solo alla lungimiranza delle istituzioni e degli operatori, ma anche alla maturità del territorio". Lo ha dichiarato l'on. Digiacomo intervenendo al Convegno sul tema “Dalle misure di sicurezza alla sicurezza delle cure. Quale approccio per gli autori di reato?" nella sala di rappresentanza del Palazzo Municipale e organizzato dal Modulo-DSM di Caltagirone e Palagonia e dall’UO Formazione dell’Asp di Catania, con il patrocinio dell’Assessorato regionale alla Salute, del Comune di Caltagirone e di tutte le Società italiane di psichiatria. Presenti il sindaco di Caltagirone, Ioppolo, il direttore degenerale dell’Asp di Catania, dr. Giuseppe Gammanco; l’on. Giuseppe Di Giacomo, presidente della Commissione VI dell’Ars; i deputati regionali on. Francesco Cappello e on. Concetta Raia; il dr. Giuseppe Fichera, direttore DSM dell’Asp di Catania; il dr. Fortunato Parisi, segretario Uil di Catania. Due ospiti della Rems hanno aperto i lavori con le loro testimonianze. “Pericolosità e cura tra magistratura e DSM” e “Rems e Dipartimento di salute mentale Regione Sicilia” sono i temi delle altre sessioni del Convegno.