Caltagirone: in scadenza la seconda rata della Tari. Continua l'abbandono di rifiuti di ogni genere

Comunicare all’ufficio Tari i dati catastali degli immobili riportati nell’avviso, qualora non risultino indicati o risultino errati; presentare apposita dichiarazione per il possesso, l’occupazione o la detenzione di locali o aree scoperte, per le riduzioni, per le esenzioni; effettuare i pagamenti di quanto dovuto. Questi gli adempimenti da parte degli utenti per evitare le sanzioni applicabili nella Tari, la Tassa sui rifiuti, in scadenza il 16 maggio per quanto concerne la seconda rata. Le altre due rate hanno scadenza 16 luglio e 16 settembre 2018.

I regolamenti per l’applicazione della Tari, per la disciplina delle rateizzazioni, per il compostaggio domestico dei rifiuti e nonché la relativa modulistica con gli indirizzi di posta elettronica possono essere consultati sul sito www.comune.caltagirone.gov.it 

Intanto continua, nonostante gli appelli ai cittadini per un corretto stile di vivere comune e di civiltà, l'abbandono di ogni genere di rifiuti (nella foto parcheggio dietro la Piscina Comunale) da parte di chi ancora fa troppa fatica a conferire la spazzatura nelle giuste modalità.