Caltagirone: il Commissariato di Polizia in condizioni non idonee

La problematica legata alla sicurezza in città e nello specifico alle infrastrutture che dovrebbero essere idoneee ad ospitare gli uomini e i mezzi delle Forze dell'ordine, sono state al centro di una visita da parte del presidente della commissione difesa della Camera dei Deputati, Gianluca Rizzo, che ha voluto toccare con mano le condizioni di disagio con le quali gli agenti del Commissariato di Polizia di Caltagirone sono costretti a vivere. Il deputato siciliano del Movimento 5 stelle ha visitato prima la sede provvisoria del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Caltagirone "verificando di persona le gravose condizioni in cui si è costretti a lavorare da oltre due anni” e poi la nuova struttura di Via S.Maria di Gesù non ancora completata. Gli uffici dell'attuale Commissariato sono ospitati all'interno di un appartamento di grande quanto un decimo dei locali precedenti. Rizzo punta il dito sulla burocrazia ricordando che "andrebbe reso un encomio per la solerzia e la dedizione del corpo di polizia che solo grazie alla ferma volontà e spirito di sacrificio continua a presenziare un territorio vasto come quello del calatino, offrendo altresì tutti i servizi in capo ad un Commissariato di Polizia importante come quello di Caltagirone". Sulla nuova sede del Commissariato, Rizzo ha dichiarato: "Si tratta di un immobile in grado di accogliere al meglio le esigenze del Commissariato di PS e della Polizia Stradale ma che possiamo annoverare tra le opere incompiute. Ricordo quando nel 2016 indicai tramite interrogazione parlamentare la possibilità di utilizzare questo immobile e dispiace oggi verificare che per responsabilità non bene attribuibili il completamento dei lavori del palazzo “Ex Casa delle Fanciulle” di proprietà del comune di Caltagirone non vede ancora la parola “fine”. Mi accerterò che vengano avviate quanto prima le procedure di gara per le forniture degli arredi e di tutte le altre necessità attraverso il Ministero dell’Interno". Anche dal punto di vista dell'organico c'è l'esigenza di aggiornarla, in quanto risale a circa 20 anni fa.


Nella foto la vecchia sede del Commissariato di Polizia, inagibile.