Caltagirone: giovedì si celebra il 60° anniversario della morte di Luigi Sturzo



"Riconosco le difficoltà di mantenere intatta da passioni umane la vita sacerdotale e Dio sa quanto mi sono state amare le esperienze pratiche di 60 anni di tale vita; ma ho offerto a Dio e tutto indirizzato alla sua gloria e in tutto ho cercato di adempiere al servizio della verità". E' quanto scritto da Sturzo nel suo testamento spirituale ripensando la sua vita e la Chiesa calatina celebra il 60° anniversario della sua morte che la Chiesa indica come modello esemplare di impegno e servizio all’uomo e alla società, urgente oggi più che mai. Il programma di giovedì 8 agosto prevede alle ore 19.00 Statio presso il Mausoleo nella Chiesa del SS. Salvatore dove si darà lettura di brani del suo Testamento Spirituale; ore 19.30 Processione verso il Santuario di Maria SS. del Ponte con riflessioni di don Luigi Sturzo sulle Beatitudini e alle ore 20.00Concelebrazione Eucaristica presieduta da S. E. Mons. Michele Pennisi, Arcivescovo di Monreale.