Caltagirone: al Museo Diocesano la tela di San Bonaventura ritrovata dopo 28 anni



"Restituire alla collettività opere un tempo trafugate è un evento di straordinaria importanza che merita di essere reso noto. Tra le numerose notizie di tragici eventi cui siamo sottoposti quotidianamente, infatti, quella del ritrovamento della tela di S. Bonaventura (nella foto) è segno di positività, perché rappresenta non solo la ricollocazione di un tassello mancante del patrimonio di proprietà della nostra Diocesi, ma anche un ri-marginare le ferite culturali del nostro territorio, a volte davvero trascurate". E' quanto dichiara Don Fabio Raimondi in merito al ritrovamento del dipinto raffigurante San Bonaventura da parte dei carabinieri e che viene adesso ricollocata al Museo Diocesano di Caltagirone. Una  “mostra-studio” è in programma venerdì 14 dicembre e vedrà la partecipazione del Vescovo Mons. Calogero Peri; del Sindaco di Caltagirone Avv. Gino Ioppolo; del Soprintendente ai BCA di Catania Prof.ssa Rosalba Panvini; del Comandante del Nucleo carabinieri TPC di Palermo Maggiore Luigi Mancuso; dell’Incaricato regionale BCE Don Fabio Raimondi; del Direttore dell'Archivio e della Biblioteca diocesani Dott. Francesco Failla e del Curatore allestimento mostra Dott. Mario Luca Testa.