Botta e risposta tra il PD e il sindaco Ioppolo sulla "Chirurgia" dell'Ospedale "Gravina"



Botta e risposta quasi immediato tra il sindaco Ioppolo e il PD di Caltagirone sulla questione della "sanità" a Caltagirone ed in particolare sulle condizioni del rparto di Chirurgia dell'ospedale "Gravina". I dati che ha reso noto il sindaco sono contrastanti ripestto a quelli in possesso della segreteria cittadina del PD. Lo sostengono i dem in un comunicato stampa nel quale viene evidenziato come "i 5 medici cui si farebbe riferimento sono in realtà 4, poiché uno di essi è attualmente in ferie pre-pensionamento e dal 1 gennaio 2019 sarà definitivamente in pensione, quanto all’unità che verrà nominata nelle prime settimane del 2019, in mobilità, sembrerebbe che prima di entrare effettivamente in servizio dovrà godere di circa 85 giorni di ferie, essendo, quindi, operativo da marzo 2019". Il sindaco aveva evidenziato invece che "i medici di questa unità operativa complessa saranno sei dal 17 dicembre grazie all’arrivo di un chirurgo incaricato, specializzato in Laparoscopia, e diventeranno sette nelle prime settimane del 2019 con l’approdo di un altro medico in mobilità”. Il potenziamento dell'ospedale dal punto di vista degli organici è comunque legato allo sblocco dei concorsi previa approvazione della rete ospedaliera dal Ministero della Salute.