Asp di Catania: Gruppo di lavoro per prevenire atti di violenza contro gli operatori sanitari



"Ritengo indispensabile che, su questo tema, l’Azienda, in piena sinergia con l’Assessorato regionale alla Salute guidato dall’avv. Ruggero Razza, assuma un ruolo proattivo. Non si tratta solo di applicare puntualmente la norma, ma di dare concretezza alle numerose previsioni e anticipare buone pratiche in modo da coniugare safety e security". Lo ha dichiarato il dott. Lanza, direttore generale dell’Asp di Catania (nella foto in visita all'Ospedale di Caltagirone), in merito alla costituzione del Gruppo di prevenzione degli atti di violenza a danno degli operatori sanitari che ha l'obiettivo di:individuare le situazioni operative, esistenti o potenziali, che aumentano la probabilità d’insorgenza di episodi di aggressione; analizzare i dati relativi agli episodi di violenza verificatisi nelle strutture aziendali e definire le misure di prevenzione e protezione da adottare. Il Gruppo è composto da responsabili ed esperti del Servizio Prevenzione e protezione, delle Risorse umane, dell’Ufficio Tecnico, dell’Ingegneria informatica, dell’Approvvigionamento; medici, infermieri e rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.