A Scordia e Mazzarrone i Finanzieri del Comando Provinciale accertano casi di estorsione

Estorsione aggravata dal metodo mafioso. Con queste accuse la Procura etnea ha disposto un’ordinanza di custodia cautelare personale, emessa dal G.I.P. del Tribunale etneo, nei confronti di 4 persone, tre in carcere ed uno ai domiciliari, eseguita dai Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania. I militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Catania, in collaborazione con personale del Servizio Centrale di Investigazione sulla Criminalità Organizzata di Roma, hanno accertato il "forzato recupero di crediti posto in essere dagli indagati in danno di un’impresa con sede in Scordia, a favore di un'altra impresa che opera nel settore dei trasporti ma con sede a Mazzarrone.